mercoledì 5 marzo 2014

Marco ricorda Lucio Dalla a Unici di Rai2

Durante la trasmissione di Rai 2 "Unici- Lucio Dalla- A modo mio", Marco porta la sua testimonianza insieme a quella di molti colleghi e collaboratori del cantautore scomparso due anni fa, ricordando che in un primo momento non credeva possibile fosse davvero Lucio Dalla a telefonargli. L'artista gli ha raccontato che dopo aver sentito un suo pezzo in una discoteca e aver chiesto chi fosse il cantante, ha sentito il bisogno di invitarlo nel suo studio per proporgli un duetto su Meri Luis.
Marco non conosceva bene quel pezzo in quanto si trattava di un lato B ma appena sentito si è perdutamente e follemente innamorato del testo e della musica: un po' funk, con qualcosa di moderno, che descriveva degli ambienti e che forse era quello che voleva dalla sua musica o dalla sua scrittura.
Conoscendolo si meraviglia del suo entusiasmo e della sua passione ancora viva dopo 40 anni di carriera e dice che è stato un grande onore collaborare con uno dei cantautori più geniali che abbiamo avuto in Italia.

Aggiunge che è impossibile definire la voce di Dalla anche perchè non si può racchiudere in una scatola così tanta energia e potenza vocale, 
probabilmente bisognerebbe aggiungere dei toni all'arcobaleno ma neanche la miscellanea tra questi colori sarebbe sufficiente a descriverla.

Sappiamo che questo grande artista che ci ha lasciato infinite tracce di sè attraverso la sua musica, ha avuto anche un ruolo importante per la vita artistica ( e forse personale) di Marco e non possiamo che essergliene eternamente grati.


   



Nessun commento:

Posta un commento